Quando un tossicodipendente rifiuta l’aiuto

Anche quando un tossicodipendente rifiuta l’offerta più sincera di aiuto, c’è un modo per la famiglia di riuscire a salvargli la vita. Ecco come si può raggiungere questo obiettivo, nonostante la resistenza.

Fase uno: parla con un operatore del centro Narconon Alfiere che ti potrà aiutare.

Questo è un momento dove l’esperienza conta. Non c’è bisogno di affrontare questo momento da soli. Un membro dello staff del centro Narconon ti può aiutare a capire meglio la situazione e a trovare un modo per salvare la vita del tuo caro. Contattaci.

Fase due: se, nonostante i tuoi sforzi la persona non riesce ad accettare la tua offerta di aiuto, c’è bisogno dell’intervento urgente di un operatore del centro Narconon Alfiere che verrà a casa tua.

Ci sono molti modelli diversi per gli interventi a domicilio, ma tutti hanno lo stesso obiettivo: consentire al tossicodipendente di cominciare al più presto il programma di riabilitazione che può salvargli la vita. Un membro dello staff del centro Narconon Alfiere ti potrà aiutare a capire il processo di intervento e ad individuare quello giusto per aiutarti, quando verrà a casa tua o a casa del tuo caro.

Per un aiuto immediato ad una persona cara, chiama lo chiamaci adesso.

Sappiamo quanto sia difficile affrontare questo problema da soli. Abbiamo sostenuto le famiglie in quanto abbiamo affrontato questo problema da più di vent’anni. Il nostro staff ti aiuterà come se fossi parte della loro famiglia. Ti potrà aiutare a capire il problema e a pianificare i passi che dovete fare per avere le cose sotto controllo.

La dipendenza è una condizione complessa composta da problemi fisici, mentali e sociali. Il fattore più importante per aiutare la persona amata è quello di non aspettare oltre prima di chiedere un aiuto competente.

È facile essere sopraffatti dalle sollecitazioni relative a questo problema, ma collaborando con il Narconon Alfiere riuscirai ad affrontare e risolvere la tossicodipendenza del tuo caro.

AUTORE

Ugo Ferrando

Nel 1974 ha introdotto i metodi di miglioramento sociale di L. Ron Hubbard in Italia e da oltre un quarto di secolo è il portavoce del Narconon Sud Europa.

NARCONON ALFIERE

PREVENZIONE ALLA DROGA E RECUPERO DALLA TOSSICODIPENDENZA